La tenda rossa

tendarossaIl racconto si apre con l’arrivo di Giacobbe all’accampamento di Labano, padre di quattro ragazze. Due di loro, Leah e Rachele, diverranno le sue mogli, portandogli in dote anche le sorelle minori e numerosi figli maschi, futuri capostipiti delle stirpi israelitiche. Benché fiere della loro chiassosa tribù, le donne di Giacobbe sentono la mancanza di figlie femmine. Ecco perché la nascita di Dinah, figlia di Leah, è vissuta come una grande festa nella tenda rossa, luogo in cui le donne si riuniscono nei momenti importanti (dove si ritirano nei giorni delle mestruazioni, festeggiano ogni luna nuova, trascorrono i mesi della gravidanza e partoriscono). Quando Giacobbe decide di partire con la famiglia cerso la terra del padre Isacco, per Dinah si aprono nuovi orizzonti. A Canaan, comincia a seguire Rachele, abile levatrice, come aiutante; ha così l’opportunità di entrare nel palazzo reale di sichem e di conoscere il principe Shalem. Tra i due nasce una passione intensa che provocherà una lacerazione insanabile tra Dinah e la sua famiglia, e segnerà in modo tragico il suo destino.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.